The Burji Khalifa

Pensereste bene che un grattacielo del genere abbia poco a che fare con un blog di elettronica informatica e motori… Ebbene no!

Il Burji Khalifa per gli italiani “Torre del Califfo”, è la perfetta fusione tra design ed ingegneria all’avanguardia.

Un pò di numeri…

Per raggiungere la massima efficienza, la parti meccanica, elettrica e dei servizi sanitari, sono state sviluppate con dei sistemi ad alta efficienza.

• Il sistema torre di acqua fornisce una media di 250.000 litri di acqua al giorno
• Il raffrescamento del Burj Khalifa richiede circa 10.000 tonnellate di raffreddamento, pari alla capacità di raffreddamento di circa 10.000 tonnellate di ghiacci sciolti
Il clima caldo-umido di Dubai in combinazione con i requisiti di raffreddamento dell’edificio crea una notevole quantità di condensa.
L’acqua viene raccolta e scolata in un sistema separato di tubazioni che porta ad un serbatoio nel parcheggio sotterraneo
• Il sistema di raccolta della condensa prevede circa 15 milioni di galloni di acqua di supplemento all’anno, pari a circa 20 piscine olimpioniche
• Il picco di domanda elettrica è 36mW, pari a circa 360.000 lampade di 100 Watt che operano contemporaneamente.

Il tutto è esteso per 160 piani!

Insomma un grattacielo con numeri da capogiro al modico costo di 2miliardi 730 milioni di euro per una altezza di ben 828 metri

Il grattacielo da record è  stato costruito in 6 anni dal 2004 al 2010 e quest’anno compie il suo 5° compleanno.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...